Servo o schiavo?

servo_schiavo_armonya

C’è una differenza sottile, ma tanto sottile da tagliare in due la nostra vita.
La scelta è cruciale e fondamentale vivere come servo o sopravvivere come schiavo?

Io posso servire Qualcuno? Io posso servire a qualcuno? Posso servire per fare qualcosa?

Oppure

Sono schiavo, bestia da domare, “oggetto” da dominare, da usare e da gettare via?

Fino a qualche giorno fa, la mia vita era totalmente (lavorativamente parlando) impregnata dal sopravvivere come schiavo.
Seguire degli ordini, seguire doveri, precetti, disposizioni, imposizioni che guardavano poco all’essere (Essere) umano.
Parole rivolte esclusivamente ( o quasi ) a fare profitto, a portare a casa risultati, soldi, budget, senza guardare gli altri, che fino a prova contraria sono persone, con sangue, pensieri, sentimenti e modi di vedere la vita.

Il mondo è dominato da questa tendenza: tendere a controllare, dominare, sfruttare.

Io sogno e desidero un mondo diverso e posso farlo solo cambiando la mia porzione, seminando nel mio giardino e producendo “frutti” diversi.

Questo sistema del mondo, l’ho sfruttato per arrivare, raggiungere altre mete. Ho usato ed uso ancora i soldi, o altre regole che abbiamo creato per mandare avanti il mondo.
Credo che il mondo possa essere abitato ed amministrato diversamente.

Visto che tutto ma proprio tutto ci viene dato in prestito, possiamo usarlo e restituirlo migliorato per chi verrà dopo di noi!

Servire è servire Qualcuno, servire la Vita e servire alla Vita per espandere Benessere sotto forma di Gioia Pura!

Io servo!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: