Dove è nata la Riflessologia occidentale?


 

La Riflessologia occidentale nasce negli Stati Uniti d’America grazie a William Fitzgerald, otorinolaringoiatra americano che gli inizi del 1900 ebbe la geniale intuizione di applicare la riflessologia nella sua professione.

Aveva sperimentato che con particolari pressioni sul corpo, si riusciva persino ad evitare la somministrazione dell’anestesia chimica per determinate operazioni nel cavo orale.
La sua teoria è denominata teoria zonale e suddivide l’essere umano in 10 zone longitudinali, che partono dal capo per arrivare ai piedi.
Altro “apristrada” per la Riflessologia occidentale è sicuramente l’infermiera  Eunice Ingham , che prendendo spunto dal dottor Fitzgerald e dal dottor Bowers, negli anni 50 applicò la digitopressione esclusivamente sui piedi, dando vita alle prime fonti scritte sulla Riflessologia applicata.
Libro consigliato clicca qui

 

Lascia un commento per ricevere uno sconto

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: