Massaggio metamorfico: il benessere diventa reale!

 

Un giorno di Settembre arriva una telefonata e con il mio solito entusiasmo rispondo ed ascolto la voce squillante di questa madre, che amorevolmente si prende cura di suo figlio. 
Angel (nome inventato) ha 11 anni, soffre di ritenzione idrica, riuscendo a non urinare per svariate ore; è cieco dall’età neonatale con due protesi color nocciole messe lì a sostituire i suoi occhi.

Fisso i suoi occhi e con voce alta li accolgo, ma Angel ha forti momenti di rabbia, di paura e risponde con gridolini e lacrimoni. 
Lì capisco che non occorre presentarmi come riflessologo, ma semplicemente come Stefano.

E’ un massaggio metamorfico che ha il sapore dell’incredibile, perché gli scatti di ira lasciano lo spazio ad una danza leggera, i calci al pavimento lasciano il tempo ad un dondolare nel ritmo della musica di sottofondo, i lamenti vengono asciugati da suoni di apprezzamento, le lacrime scivolano via lasciando gli occhi chiusi.

Prenota il tuo massaggio metamorfico (clicca qui)

Leggi l’articolo completo (clicca qui)

Libro consigliato clicca qui

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: