Il naso, gli odori e la Riflessologia Olistica

 

Unica parte del sistema respiratorio ad essere posta all’esterno del corpo, è posto al centro del viso. Le cavità, chiamate narici sono provviste di peli detti vibrisseIl naso è la prima parte del nostro corpo a “toccare il mondo”.

Cosa fa il naso per noi?
Insieme alla faringe e alla laringe accoglie per primo l’aria che entra nell’organismo, formando le vie respiratorie superiori.
Inala aria filtrando, attraverso i peli e le mucose, sostanze non utili alla respirazione come polvere, polline e altre microparticelle derivanti dallo smog e dall’inquinamento.
Respirare dal naso permette al corpo di attivare il diaframma che alzandosi ed abbassandosi fa dilatare e restringere ciclicamente la cassa toracica, mettendo in movimento parte alta e parte bassa dei polmoni.
Con la Riflessologia Plantare è possibile lavorare sui punti riflessi collegati alle tematiche descritte: i punti riflessi dei Polmoni, del Grosso Intestino, dei seni paranasali . Possono essere inoltre trattati i punti riflessi di Stomaco, Milza, Pancreas per aiutare il corpo a ristabilire l’equilibrio degli zuccheri e sciogliere l’emozione della preoccupazione (questi due fattori sono collegati alla dermatite, alla pelle, al contatto proprio come il naso ); tratteremo i punti riflessi del Fegato, Vescicola Biliare per aiutare il corpo ad eliminare le tossine in tandem con il Grosso Intestino e sciogliere l’emozione della rabbia e trasformarla in potenza creativa.

Leggi l’articolo per intero (clicca qui)

Massaggio consigliato: ciclo di 12 trattamenti di Massaggio Olistico Armonico Riflesso

Libro consigliato clicca qui

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: