Linguaggio PER il Corpo, come dialoghiamo con noi stessi?

 

Il corpo è talmente intelligente (intelligenza intesa come “leggere dentro – leggere attraverso”) che ricevendo un input fornisce un output preciso ed inequivocabile. Se così non fosse ci troveremmo in un vero e proprio caos: immaginate la vostra vita tra la mente che mente mischiando continuamente la realtà e l’immaginazione, invertendole quasi sempre ed, il corpo che restituisce risultati e sintomi sfasati e falsati.

Usare un linguaggio vitale per il corpo è una delle chiavi per ripristinare e mantenere il benessere e, dal corpo farlo passare alla mente ed arrivare allo spirito.
Il corpo non conosce la sillaba “non”…
Proviamo a fare un esperimento insieme: non immaginare un elefante rosa enorme che mangia una banana blu…
Cosa ha immaginato la tua  mente? Scommetto che hai visualizzato un elefante rosa enorme che mangia una banana blu. Esperimento riuscito!

Il corpo non conosce la grammatica: dire agli altri “ti odio – ti voglio morto” equivale a dirlo a sé stessi. Il corpo crede che tutto finisca alla fine della pelle; al di fuori di sé il corpo crede che ci sia il nulla, quindi dire una frase/parola non vitale agli altri si traduce con un comando rivolto a sé stessi.

Articolo completo clicca qui

Massaggio consigliato clicca qui

Prodotto consigliato clicca qui

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: