Respirazione e diaframma: i benefici sul corpo e mente

Il diaframma anatomicamente è un vero e proprio muscolo che separa il torace (parte superiore del busto) dalla cavità addominale (parte inferiore del busto).
A livello fisiologico ha la stessa importanza dei polmoni nel processo respiratorio, perché è solo grazie ad esso che la cavità toracica si espande, permettendo ai polmoni di inspirare aria. La sua struttura è un mix di solidità e flessibilità. Ha origine da 3 diverse aree del corpo: parte sternale, parte costale e parte lombare/vertebrale ed è composto da fibre muscolari agganciate ad una lamina tendinea, che a differenza di molti altri tendini non si attacca a nessun osso.

Come leggiamo nel titolo dell’articolo, il diaframma rappresenta un vero e proprio personal trainer, che lavora per noi ed al centro di noi stessi, 24 ore su 24, spesso in maniera poco ottimale, altre volte in modo faticoso. Vediamo perché.

E’ il fulcro della respirazione. Immaginando una bilancia con due piatti, è il contrappeso naturale dei polmoni nelle due fasi respiratorie:

  • Nell’inspirazione viene spinto verso il basso appiattendosi, permettendo al torace di espandersi ed ai polmoni di incamerare aria.
  • Durante l’espirazione si rilassa e salendo verso l’alto forma una U capovolta, che permette all’anidride carbonica di fuoriuscire

Ciclo di massaggi consigliato ( clicca qui )

Per leggere l’articolo completo ( clicca qui )

Per acquistare il prodotto consigliato ( clicca qui )

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: