Quale è l’operatore giusto per te?

 

Il binomio “Operatore Olistico” spiega quasi in toto il lavoro che svolge: opera in maniera umile, perché non fa altro che applicare, sperimentando, adattando, delle tecniche millenarie che mettono le loro radici direttamente nell’Essere Umano e nella Natura.
La disciplina di cui mi occupo ad esempio, la Riflessologia Olistica, ha più di 5000 anni, ma è nata con l’uomo; il contatto, il massaggio, il toccare il corpo dell’altro ed il proprio per lenire dolori ed arrecare sollievo, sono azioni innate, insite in noi.

Di fronte ad un preciso disagio, l’operatore olistico non mira ad eliminarlo come se fosse un nemico, ma benedice quel segnale, perché dal particolare si può arrivare al generale, dalla goccia all’oceano. Nella Riflessologia Olistica non si trattano mai specifiche patologie, bensì queste vengono interpretate, lette, studiate olisticamente per portare beneficio all’individuo nella sua interezza.

Se cerchi un operatore olistico, egli deve tassativamente avere tutte queste caratteristiche e se anche solo una mancasse, continua la tua ricerca senza accontentarti.

Il tuo Benessere è molto prezioso e non accetta mezze misure. Avere nella propria rubrica il numero di un valido operatore olistico è indubbiamente un vantaggio, per te e per tutte le persone con cui attiverai il passaparola.

Prenota oggi un trattamento olistico ( clicca qui )

Piacere di conoscerti ( clicca qui )

Prodotto Consigliato ( clicca qui )

Leggi l’articolo completo ( clicca qui )

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: